Storia di Irene

marzo 2, 2016 in Puntate e recensioni

puntata del 3 Marzo 2016

un libro di Erri De Luca,

Irene è orfana, sola, sordomuta e incinta. La vita l’ha arenata su un’isola greca presso la quale le donne la guardano storto e gli uomini la evitano, ma la voglia di vivere l’ha indirizzata al mare, dal quale trova conforto. I quattordici anni di Irene sono pochi, ma non abbastanza per tenere lo scrittore lontano dalla sua storia, che racconta dopo averla collezionata con la pazienza della carta assorbente davanti al buio immenso della notte.

Erri De Luca si mette in ascolto, regalandoci delle perle sul ruolo dello scrittore dinnanzi al sudore che la vita ci lascia sulla pelle. Con la sua scrittura che si sgretola sotto i piedi al sole sulla spiaggia, l’autore ci parla del mare e della libertà che da sempre promette agli esclusi. Ricama una storia che si aggrappa alle pinne dei delfini per prendere il largo, per ricordarci quanta umanità resta intrappolata nei misteri più muti.

Irene apre il libro, una collezione breve ed intensa di racconti, passando poi la parola al padre dell’autore e alla Seconda Guerra Mondiale, osservata nei suoi ultimi giorni tra i ritagli di cielo offerti dal soffitto in pezzi di una stalla. Un’altra storia, addensatasi sul mare e trasportata dalle onde dei ricordi, attraverso gli anni.

Buon ascolto e buona lettura!

Sandra Simonetti