Dove comincia il mondo

novembre 10, 2016 in Puntate e recensioni

puntata del 10 novembre 2016

un libro di Truman Capote,

Chi era Truman Capote prima di regalarci Colazione da Tiffany? Cerchiamo di capirlo in questi 14 racconti di un ragazzo che ha iniziato a scrivere con dovizia ed impegno costante all’età di 11 anni. Ci sono stereotipi, certo, ma anche una maturità artistica precoce ed un talento notevole per la lettura dell’animo umano.

Ogni storia sembra un cortometraggio, non lungo abbastanza da farci innamorare, ma dotato di punti chiave ed espressioni intense a sufficienza da far breccia nella nostra immaginazione. Già da giovane, Capote si distingueva per la dote descrittiva, in grado di rendere palpabili personaggi, frasi ed istanti; non solo, ma da ragazzo pareva già conoscere le diverse età dell’animo, con relativi pregi, difetti, ed un sapiente (sebben talvolta ingenuo!) mix dei due.

Di certo, non gli mancava la voglia di migliorarsi: sui manoscritti conservati dal Truman Capote Literary Trust si vedono bene i segni di un se stesso in veste di correttore di bozze. Del resto, di migliorare non si deve mai esser sazi! Frase che sembra sulle stesse corde di David Ebershoff, della casa editrice Random House e autore della Postfazione:

“I manoscritti ci aiutano a capire in che modo un giovane scrittore già in possesso di doti straordinarie debba comunque sottoporsi a un duro apprendistato. I racconti forniscono ampie testimonianze del fatto che Capote aveva trovato la propria voce in tenerissima età, ma dovette al tempo stesso sgobbare per svilupparla.”

Tra gli elementi che vi colpiranno durante questa breve lettura spicca la scelta di dare voce agli emarginati, quegli altri cui la fortuna non ha fatto l’occhiolino, oppure il mondo ha sorriso in maniera diversa: la ragazza scacciata dal collegio, il giovane vagabondo che vuol tenere nascosti i propri trascorsi, la vecchia che muore sola tra la neve e le camelie rosse. Tutti trovano spazio e in tutti i protagonisti ombre e luci riescono a convivere e, pur restando storie di uno scrittore in erba, anche a sorprendere il lettore.

 

Buona lettura e buon ascolto, oggi dopo le 17 su Radio Voce Camuna (streaming da www.vocecamuna.it)

Sandra Simonetti