PANE per i Bastardi di Pizzofalcone

marzo 23, 2017 in Puntate e recensioni

puntata del 23 marzo 2017

un libro di Maurizio de Giovanni,

Il Principe dell’Alba cammina per le vie di Napoli, si ferma ad una fontana e riempie di acqua un secchio, poi entra in panetteria: il suo regno. Compiuto il rito, Pasquale Granato esce dalla stanza del lievito madre, gli porgono il panino del mattino e muore a pochi metri dalla soglia: un proiettile gli ha raggiunto il cuore.

“Tu, Pasquali’, sei quello che fa il pane per il quartiere.”

Quarto libro della fortunata serie “I Bastardi di Pizzofalcone” – resa ancora più celebre dalla trasposizione televisiva andata in onda da gennaio di quest’anno – “Pane” entra nei vicoli della città così come nei segreti delle persone, vittime o complici dell’omicidio del povero Pasquali’. Un delitto all’apparenza semplice, tanto da venire subito etichettato come opera della mafia, darà invece da pensare allo ieratico ispettore Lojacono e al resto della squadra.

“Lojacono non aveva variato di un millimetro la propria posizione meditativa.”

Un capitolo della serie in cui ci si gioca il tutto per tutto al fine di tenere aperto il commissariato e dove in primo piano si pone l’antagonismo con il celebre magistrato Buffardi e la sua squadra antimafia: sullo sfondo però, tracciate a colpi di dialoghi ben strutturati, ci sono altre due indagini parallele e ovviamente le storie personali dei Bastardi e di chi ruota attorno al loro mondo.

“Buona caccia, Bastardi. Mado’, quanto mi piace.”

Del libro parliamo oggi pomeriggio alle h17:00 su Radio Voce Camuna: per ascoltare la puntata via streaming ci si può collegare al sito della radio (www.vocecamuna.it), mentre il podcast sarà disponibile da domattina su questa pagina. Buona lettura e buon ascolto,

Sandra Simonetti