Il giro del miele

aprile 20, 2017 in Puntate e recensioni

puntata del 20 aprile 2017

un libro di Sandro Campani,

Due uomini seduti allo stesso tavolo: è notte e fuori infuria il vento, tanto da dover chiudere le imposte di legno per dare inizio alla storia. Oltre alle raffiche, incitata dagli aspetti meno noti salvaguardati dalla memoria dei due, la lince aspetta che il sacco venga svuotato e che ogni verità venga finalmente a galla.

“La lince mi ha mandato qui. Aspetterà là fuori finché non uscirò da casa tua. Aspetterà che io le riferisca cos’ho fatto.”

Giampiero e Davide potrebbero essere padre e figlio e quasi lo sono: accomunati da Uliano, maestro nell’arte della falegnameria per il primo, genitore distante e scontroso per il secondo, hanno condiviso amici e anni di vita. Non solo, ma a fare incontrare i due davanti ad una bottiglia in una simile notte è il pensiero di Silvia, ex moglie di Davide ed amica di famiglia di Giampiero e consorte. Silvia è rimasta scolpita nella memoria e nei sentimenti, ma il perché se ne sia davvero andata emerge a tratti e a sorsi di grappa.

“Oh lince, bene, se tu sei qui fuori, vorrei dirti che stiamo arrivando. Se tu mi dici che è ora, ogni ferita diventa cicatrice. Lince, tu dici che sia ora?”

Alla luce tremolante del fuoco del camino davanti alla quale ogni nodo nelle travi di legno si trasforma in mostro o animale, i due approdano alle rispettive riserve su un tempo che ormai è andato e su quanto del passato non sia possibile salvare, a cominciare da quei legami che saltano. Parlando di miele, api, legno e della semplicità della vita di provincia, la storia si dipana dalle aspettative dei presenti – e degli assenti – viene incalzata dall’apparizione del felino custode di segreti e… da un misterioso oggetto (forse) andato perduto: un coltello con una lince incisa sul manico.

“Ora, passati tanti anni, ho cominciato a pensare che la lince sul coltello della Silvia non fosse il male da cui liberarsi, ma che fosse l’animale mandato per proteggerla.”

Del libro parliamo oggi pomeriggio (alle h17:00) su Radio Voce Camuna: lo streaming è disponibile dal sito della radio (www.vocecamuna.it), mentre il podcast verrà pubblicato domattina su quest’altra pagina. Buona lettura e buon ascolto!

Sandra Simonetti