IL MARTELLO DEGLI DEI La saga dei Led Zeppelin

novembre 30, 2017 in Puntate e recensioni

puntata del 30 novembre 2017

un libro di Stephen Davis,

Come ha preso il volo lo zeppelin di piombo della forse più grande rock band di tutti i tempi e perché ha poi interrotto il suo fantasmagorico volo (se l’ha davvero interrotto)? Misteri, voci, presunte pratiche occulte… il libro di Stephen Davis cerca di riportare i fatti andando oltre le dicerie, pur lasciando intatta l’atmosfera di magico mistero che da sempre accompagna il gruppo.

“Più è grande l’abilità di un musicista, più alto è il prezzo pagato per conservarla.”

Se il primo disco a nome LED ZEPPELIN viene registrato nell’ottobre del 1968, l’autore fa iniziare il racconto della saga nel 1943, anno in cui James Page sposò Patricia E. Gaffikin: i futuri genitori di Jimmy Page, astro del rock destinato a lasciare un segno indelebile nella cultura musicale e nell’immaginario collettivo. Uno ad uno, i quattro componenti del gruppo, i manager, le groupie, fanno capolino nel libro, con aneddoti e testimonianze di varia natura.

“I Led Zeppelin stavano creando un universo privato per il loro pubblico. La musica era solo una parte di esso. C’era altro che bolliva in pentola.”

Leggere “IL MARTELLO DEGLI DEI” aiuta a dare un sostrato a pezzi divenuti leggenda, costruendo gradino dopo gradino una scala di conoscenza che conduce sia alla luce dei palchi più ambiti che all’ombra dei momenti più infelici e controversi di questo dirigibile piombato, che dopo decenni dal suo atterraggio continua a fare parlare di sé…

“Tutti e quattro i musicisti hanno sin d’allora usato lo stesso aggettivo per descrivere la loro prima prova insieme: magica.”

Del libro parliamo OGGI pomeriggio alle h17 su Radio Voce Camuna (streaming dal sito della radio): il podcast della puntata si potrà ascoltare invece da domattina su quest’altra pagina. Buona lettura e buon ascolto!

Sandra Simonetti