L’amore in un clima freddo

febbraio 15, 2018 in Puntate e recensioni

 

puntata del 15 febbraio 2018

un libro di Nancy Mitford,

Come si vive l’amore in un clima freddo? In modo compunto e razionale, oppure nascondendo le passioni sotto strati di trine e merletti? Nancy Mitford ricama un romanzo trapunto di sarcasmo ed intrighi tipici di una società decadente: classe nobile, Inghilterra, parentesi più o meno felice tra le due guerre, tempo mediamente uggioso.

“Il dolore dei gingilli perduti aveva umanizzato quelle signore insensibili, le quali, adesso che gli uomini erano usciti, sembravano d’un tratto molto più simpatiche.”

L’autrice – una delle chiacchieratissime sorelle Mitford – rende molto bene l’idea delle insofferenze reciproche tra vicini di tenuta, della preoccupazione costante e solo in parte velata del mantenere i rispettivi patrimoni e di come l’amore (o l’infatuazione?) spesso arrivi a scombinare tutte le carte.

“Il successo o il fallimento di ogni rapporto umano è determinato dall’atmosfera che ciascuno sa di creare per l’altro”

Ritmo: incalzante. Tono: canzonatorio. Voce narrante: quella della giovane Fanny, figlia di una “fuggiasca” e di un padre lontano, amica della bella e a-passionale Polly. Proprio sulla storia di Polly e del suo impossibile matrimonio (con annessi e connessi) si concentra il racconto della vera protagonista: quasi invisibile fra lo stuolo di zii e cugine, nascosta sotto il riccio cespuglio dei capelli, Fanny si annota mentalmente ogni dettaglio dei presenti. Resta solo una domanda: che effetto fa l’amore in un clima freddo?

“Era quello, il segreto del suo fascino. Proprio quando sembrava che stesse per azzannarti alla gola, diventava improvvisamente gentile: il fascino di un puma che fa le fusa.”

Del libro parliamo oggi alle h17 su Radio Voce Camuna (streaming disponibile dal sito della radio), mentre il podcast della puntata verrà caricato domattina su quest’altra pagina. Buona lettura e buon ascolto,

Sandra Simonetti

PS: se vi siete persi il video teaser della puntata dal Castello di Cimbergo, lo potete trovare qui.