Metti via quel cellulare

maggio 31, 2018 in Puntate e recensioni

puntata del 31 maggio 2018

un libro di Aldo Cazzullo (con i figli Francesco e Rossana),

Un padre, due figli, un grido iniziale: “METTI VIA QUEL CELLULARE!” Scene comuni in famiglie che sembrano sempre più d’altri tempi, quando spesso sono gli stessi adulti ad avere il viso immerso nello schermo dell’I-phone d’ultima generazione. In questo libro scritto a sei mani, il giornalista Cazzullo apre un dialogo con i due figli (a cavallo dei vent’anni) incentrato proprio sul tanto vituperato strumento dell’era digitale: lo smartphone.

“Però dobbiamo concederti che i cellulari possono portare a qualcosa anche peggiore dei litigi: l’indifferenza.”

Ne emerge un dialogo continuo, un  botta-risposta schietto con battute che si sviluppano in capitoli medio-brevi e snelli, adatti alla mente del lettore anche meno avvezzo alla tecnologia. Una lettura agile insomma, dove le voci si alternano scoprendo il gap generazionale tipico di ogni epoca e tanto più accentuato nel nostro tempo di wi-fi perennemente accese.

“Resta lo schema per cui i pochi dirigono i molti; non con l’oppressione, ma con la persuasione.”

Su cosa si confrontano genitore e figli? Sulle abitudini del quotidiano, che spesso li vedono immersi in chat di gruppo (ma anche in ricerche 2.0 per la scuola) e in dinamiche figlie della rivoluzione digitale (rivoluzione che secondo l’autore non è in nulla seconda a quella dettata dall’invenzione della stampa). Resta la domanda di fondo: rete strumento di contatto, o maglia all’interno della quale restiamo invischiati?

“Mi piace quando dite che il mondo del web si muove al vostro ritmo. Ma ne siete proprio sicuri? O siete voi che vi muovete al ritmo del web?”

Del libro parliamo oggi, giovedì 31 maggio 2018, alle h17 su Radio Voce Camuna (streaming disponibile dal sito della radio); il podcast della puntata verrà caricato invece domani su quest’altra pagina. Buona lettura e buon ascolto,

Sandra Simonetti

PS: se vi siete persi il video teaser della puntata lo potete trovare qui.