Il Duka in sicilia

aprile 26, 2012 in Puntate e recensioni

puntata del 26 Aprile 2012

un libro di Vittorio Bongiorno

A Jato, sperduto paese siciliano di montagna, all’indomani di Woodstock, i fratelli Pace si odiano per colpa di una donna: Pino sogna di fare un gran vino, Rosario è tornato in Sicilia per monetizzare la sua eredità e riparare a una serie di casini economici, dopo una vita avventurosa – dice – da musicista di nome Roy in giro per il mondo. In paese il prete, il sindaco e gli altri abitanti stanno organizzando il festino di san Calò, il santo “negro”, e per non far chiudere la parrocchia come vorrebbe la curia l’ospite d’onore dovrà essere nientemeno che Duke Ellington. In sua attesa, Roy e la figlia del sindaco s’innamorano, gli attriti fra i Pace si inaspriscono, i mafiosi Buttafuoco inseguono il traffichino Miranda e sua nipote, che proprio sua nipote non è, gli attriti fra i Pace si sciolgono, Rosario insegna a un gruppo di musicanti cos’è il jazz e mette su una scalcinata band, e sotto il palco la gente osanna un falso Duke prelevato con una mazzetta dal festival del pop di Palermo. Ma niente è detto sino alla fine, e forse stavolta il santuzzo un miracolo lo fa…