Gli uomini dai rossi coltelli

marzo 25, 2015 in Puntate e recensioni

puntata del 26 Marzo 2015

un libro di Ausilio Priuli,

Chi sono questi uomini che portano strani coltelli rossi alla cintola? Da dove vengono e cosa cercano in questa Vallecamonica del 3.000 a.C.? Bella domanda, una delle tante cui questo romanzo sulla preistoria camuna cerca di dare risposta.

Basato su anni di appassionata ricerca scientifica, “Gli uomini dai rossi coltelli” ci restituisce uno spaccato di vita quotidiana fra le credenze, la occupazioni di ogni giorno, l’ambiente e le misteriose rocce della valle. Il Dottor Ausilio Priuli – la cui lunga intervista ascolterete all’interno della puntata – ci aiuta a fare il punto della situazione sul linguaggio delle incisioni rupestri e sul ruolo della Vallecamonica come terra di pellegrinaggio della preistoria.

A scandire le vicende dei personaggi ci sono due elementi fondamentali: l’ombra del Pis che si proietta nel cielo e quello della Grande Luce che dona vita e calore da un lato, l‘arrivo in valle del rame dall’altro. Mentre le forze cosmiche sembra esprimano rabbia nei confronti degli abitanti locali, uno scontro-incontro tra nativi e uomini del rame ha luogo, all’ombra delle nostre bellissime montagne. Come si lavorano le pietre verdi? E cosa significa l’arrivo dello strumento del carro?

Caro lettore, ti ritroverai immerso in un mondo vicino e lontano al contempo e da questo romanzo di divulgazione emergerai con la voglia di vedere di persona i fenomeni e le rocce descritte, ma soprattutto di scoprirne di più!

Buona lettura e buon ascolto!

Sandra Simonetti